Numero cinquantanove

Numero cinquantanove

La luce del sole si rifletteva su quella massa d’acqua trasparente creando un’atmosfera magica, in grado di entrare direttamente nel cuore di quei pochi passanti già svegli.

Camminava in silenzio lungo la battigia, godendosi il profumo dell’aria salmastra e la vista di quel pontile in legno teatro delle sue corse da bambina.

Non conosceva altro luogo dove poter trovare conforto e liberare i propri dubbi.

Quando aveva domande per se stessa si rifugiava su quella spiaggia e si affidava al suono delle onde e alla loro capacità di cancellare dolcemente le orme del passato, donando la possibilità di riscrivere la propria storia.

Le bastava consegnare il suo sguardo all’orizzonte e attendere fiduciosa.

Il mare suona sempre la melodia giusta nel momento opportuno.