Chardonnay

Chardonnay

Colore bacca: bianca.
Zone di coltivazione: è uno dei vitigni più diffusi al mondo, in Italia è presente in quasi tutte le regioni, particolarmente in Trentino, Alto Adige, Lombardia, Veneto e Friuli – Venezia Giulia.
Caratteristiche ampelografiche
Foglia: dimensione media, forma intera, ondulata e liscia.
Grappolo: grandezza media, compatto, cilindrico o conico.
Acino: dimensione piccola, di forma sferoidale, buccia sottile, pruinosa, colore verde o gialla.
Maturazione: da metà Agosto.

Caratteristiche dei vini
Da questo vitigno si ottengono vini con buona predisposizione all’affinamento in barrique ma anche ottimi spumanti metodo classico.
Generalmente di color giallo paglierino tendente al dorato.
I profumi sono abitualmente intensi, fini, a seconda dell’affinamento del vino e della sua evoluzione è possibile percepire note fruttate (frutta esotica, ananas, banana, pesca), speziate (burro fuso, vaniglia), minerali, tostate (nocciola tostata).
Al palato generalmente sono vini rotondi, eleganti, freschi, morbidi, strutturati, di grande persistenza.